Lagertal

La storia racconta che la coltivazione della vite e la produzione di vino nel Trentino Alto Adige risale addirittura al 700 a.C., quando la zona apparteneva alla Raetia, celebre in tempi antichi per la qualità del vino, detto appunto Retico, molto apprezzato nell’antica Roma.

Quando gli antichi Romani giunsero in queste terre, trovarono la vite allevata su strutture di legno, un sistema che si considera essere l'antenato della moderna pergola.

Qui hanno avuto modo di apprendere l'uso della botte di legno per la conservazione e il trasporto del vino. La viticoltura e la produzione di vino divennero importanti in questa regione ai tempi di Carlo Magno, poiché i vescovadi e le abbazie che si trovavano nella Germania meridionale erano soliti rifornire le proprie dispense con i vini prodotti in questi territori, considerando la loro alta qualità.

 

Le varietà di grappoli offerte da questa terra danno origine ai preziosi Trentino DOC della Vallagarina. L’attuale selezione della cantina comprende Merum, uno Chardonnay il cui nome latino si ispira alla purezza di questo vino, e Dextrum, un Pinot Nero, il cui vigneto si trova per l’appunto sulla sponda destra del fiume Adige. L’ultimo nato in casa Lagertal: un Goldtraminer che spicca per la sua versatilità e per il caratteristico profumo di fiori di sambuco – “

I vini rispettano in pieno il territorio, da lungo tempo vocato alla produzione di queste eccellenze. Ognuno con le sue peculiarità, accompagnano bene i piatti della tradizione e non solo.